Posts Tagged ‘tradizioni’

3 settembre 2012 19:54    |    by Mauro

Nel numero di Agosto 2012, il mensile di cultura, informazione, turismo “La Piazza delle province di Rimini e Pesaro” ha dedicato un’intera pagina al nostro hotel di Cattolica. Ringraziando l’autore Matteo Marini, riportiamo qui di seguito l’intero articolo.

- Sono 35. Trentacinque passeggini tutti in fila uno accanto all’altro come su una griglia di partenza di fronte all’entrata. Questo è un po’ il paddock dell’albergo Alda e Amelia, in via Brescia, un segno dei tempi pure e del turismo che cambia. L’Alda e Amelia è probabilmente il più vecchio hotel di Cattolica. Un nome sfoglia pagine di calendario fino a un’altra epoca. Si ritorna indietro di più di 90 anni. Era il 1921, ricordi di un turismo in bianco e nero, toni di grigio seppiati. Le due costruzioni erano appartamenti affacciati sulla via Carducci, che ancora guardavano il mare. All’inizio affittati alle famiglie di turisti che venivano da ogni parte d’Italia ma anche dall’estero. Cattolica e il turismo balneare in Romagna doveva ancora esplodere. Però era già meta, con la costruzione di colonie, delle vacanze terapeutiche per curare la scrofolosi dei bambini e poi, durante il periodo fascista, dell’Opera nazionale balilla.

25 agosto 2012 10:13    |    by Mauro

Dal libro “Marine dell’Adriatico e dello Ionio”, datato 1965 del Touring Club Italiano, la descrizione di Cattolica e del suo mare:

Cattolica, provincia di Forlì – vivace cittadina, centro peschereccio e una delle più frequentate stazioni balneari della Riviera Romagnola, distesa in dolce curva tra la foce del T.Conca ed il porto-canale del Tavollo, ai margini del promontorio di Gabicce.
Accessi: FS. Stazione Cattolica – S. Giovanni – Gabicce della linea Milano-Lecce. Statale n.16 Adriatica. Autostrada Bologna-Canosa, in costruzione.

9 ottobre 2011 00:02    |    by Mauro
Melograne per Melogranino

Dopo le ricette del liquore al caffè, alla liquerizia e al noto limoncino, questo è il periodo adatto per realizzare la ricetta del melogranino, ossia il liquore con le melograne.

18 aprile 2010 11:12    |    by Mauro

Cattolica regina dell'Adriatico

Ieri ho avuto il piacere di conoscere la storica di Cattolica e ricercatrice universitaria Maria Lucia De’ Nicolò per il progetto di autofinanziamento del gruppo scout, che prevede la riapertura delle grotte sotterranee che si trovano sotto la Chiesa di San Pio V per la Festa dei Fiori. L’incontro è stato interessantissimo. Lucia ha scritto diversi libri e manuali sulla storia di Cattolica e di San Giovanni in Marignano, sulla marineria da Ravenna a Pesaro, fino ad Ancona.

Durante la Summer School verrà presentato proprio un libro sulle grotte di Cattolica dove viene svelato anche  il motivo della loro esistenza. Le grotte hanno cunicoli e volte e si trovano sotto alcuni edifici nel centro storico, poco lontano dalla Chiesa di San Pio V. Non avevano la funzione solo di “Tane del vino”, come indica il titolo del volumetto che verrà presentato e regalato Sabato 15 maggio, alle ore 17 al Palazzo del Turismo, in Via Mancini a Cattolica.

Durante la mattinata Lucia mi ha anche svelato il perché Cattolica è la Regina dell’Adriatico. La vera Regina dell’Adriatico, in effetti, sarebbe meglio da attribuire a Venezia. Questo slogan venne addottato dal nostro sindaco Gianfranco Micucci su permesso della stessa De’ Nicolò che ne aveva studiato le origini. Agli inizi degli anni ’20, la proloco di Cattolica aveva creato un premio per la spiaggia più bella e meglio attrezzata della Riviera. Il premio si chiamava “la spiaggia preferita dell’Adriatico”… poi l’aggettivo “preferita” venne sostituita da “regina” anche per promuovere il nostro litorale nell’intero panorama turistico italiano ed europeo. Con Micucci si passò da “Cattolica, la spiaggia regina dell’Adriatico” a “Cattolica, regina dell’Adriatico“.

L’incontro con Lucia è stato anche molto proficuo. Sono tornato a casa pieno di interessantissimi volumi della storia e delle tradizioni della nostra cittadina. Non vedo l’ora di leggerli…magari potrei trovare anche qualche riferimento al nostro hotel di Cattolica, una delle prime licenze alberghiere, che proprio il prossimo anno festeggia il 90° anniversario!

Grazie Lucia!

Le tane del vino di Lucia de' Nicolò | le grotte di Cattolica

Le tane del vino di Lucia de' Nicolò | le grotte di Cattolica

7 febbraio 2010 02:10    |    by Mauro

Mettere insieme avanzi di carne cotta (arrosto, brasato…), mortadella, carne macinata fresca, formaggio grana grattugiato, un uovo, mezzo spicco d’aglio, una manciata di pane grattugiato. Macinare tutto. Amalgamare come se fosse un grande hamburger e cuocere in padella con un filo d’olio in entrambi i lati con coperchio, in modo che la carne lasci i suoi grassi. Prima di servire spargere del succo di limone, che schiarisce la carne…dandogli quel colore simile al cordon del frate.

Ricetta originaria della nonna Lina.