Posts Tagged ‘discoteche’

22 maggio 2015 19:04    |    by Mauro

festival disco music

Il Primo Festival della Disco Music a Gabicce dal 19 al 21 giugno 2015

Nella splendida cornice di Gabicce Monte, sul promontorio marchigiano affacciato sull’Adriatico,  l’Amministrazione Comunale ha voluto riproporre l’atmosfera, la grande accoglienza e le sonorità dei favolosi anni ’70,  il periodo d’oro delle discoteche e dei club famosissimi in tutta Europa come l’Eden Rock e la Baia degli Angeli.

2 luglio 2013 00:18    |    by Mauro

festival musica 70 e 80 Cattolica

Cattolica 80….Noi figli delle stelle…” è il nuovo progetto di Cattolica per l’estate 2013. Tutti i venerdì di AGOSTO, piazza Primo Maggio  ed il centro della città si trasformeranno in una sorta di Studio 54, il famoso locale newyorkese che lanciò la discomusic e i mega party. Sul palco saliranno le migliori cover band come i Moka Club (protagonisti del Capodanno 2013), Joe Dibrutto, Cialtronight.

10 agosto 2010 08:36    |    by Mauro

Torna la tradizionale festa pre-ferragosto al ristorantino disco-pub “Dejà Vu”, ex Madrugada, zona Acquario di Cattolica.
L’appuntamento comincerà con la cena di pesce a 20 euro per proseguire dopo mezzanotte con la festa Ferragosto Shake! In consolle i soliti dj Gabe, Gerbo, Olly e Magi.

Ferragosto Shake CattolicaFerragosto Shake al Dejà Vù Via Carducci 118 Cattolica

Ore 21.30 Cena su prenotazione Euro 20 x info: 3283660974
Ore 22.30 The Feet & Tones in Concerto (SkaSwing)
Ore 24.30 D.J set Gale, Reverend Gerbo, OllySkA, Magi

25 giugno 2009 16:37    |    by Mauro
Dancing Sirenella a Cattolica

Dancing Sirenella a Cattolica

Ritorna a grande richiesta il dancing a Cattolica. Inaugurato a fine Maggio, il Dancing Sirenella è nato nei locali una volta adibiti alla discoteca cattolichina nota come Taxi, Rockocò, Le Club.

Il Dancing Sirenella si trova in pieno centro a Cattolica, nella via pedonale  Viale Bovio a pochi passi dalla centralissima Piazza delle Fontane danzanti.

Si potrà ballare tutte le sere da giugno a settembre, con liscio, folk e…non solo! Ospite fisso, Edgardo Gelli, cantante nell’orchestra Casadei della mitica Romagna Mia.

Novità assoluta!

Per la prima volta in un locale da ballo servizio baby sitter dedicato ai più piccoli!
Il locale infatti prevede due sale da ballo: la prima per le migliori orchestre con palco, pista e dj; la seconda dedicata all’animazione per bambini e alla baby dance.

La programmazione settimanale propone diverse band, feste tradizionali come quella della piadina romagnola, serate di gran gala. Nel locale completamente climatizzato verranno proiettati in 8 schermi giganti da 300 pollici  speciali video degli anni 60 e non solo.

Al termine della serata confezione di piadina a ricordo della Romagna e foto personalizzate con logo e immagini di Cattolica a ricordo della vacanza.

Per informazioni e prenotazioni:
info@leclub.us – cell. 3454526330

15 maggio 2009 23:19    |    by Mauro

biglietto discoteca Champagne CattolicaOggi le gru hanno abbattuto gli ultimi musi della ex- discoteca Champagne di Cattolica, dove abbiamo passato le nostre serate più belle negli anni ’80 e ’90 insieme alla compagnia dell’albergo, con i bolognesi Andrea e Davide, le milanesi Miriam e Mara ed il mitico Philippe, grandissimo portiere belga.
Lo Champagne, dopo diversi cambi di gestione e di nome, è rimasto in disuso per anni e anni, ma la speranza che potesse rinascere come uno dei locali da ballo di Cattolica più frequentati non è mai scomparsa.

Il locale al piano terra presentava una grande pista ed una parete con tantissimi proiettori che mostravano tante foto che, sincronizzate ed unite insieme, formavano una mega immagine grande come tutta la parete.

La serata iniziava di solito con “Come into my life” di Joyce Sims, per poi aumentare di ritmo fino alle prime ore del mattino… eh sì, erano bei tempi. Si entrava verso le 23 e alle 3 si ritornava verso l’albergo.
Altre tracce che ci ricordano lo Champagne di Cattolica sono “Dance on the Groove“, Adonis, “the only way is up” di Yazz…

Curiosità: il biglietto è uno dei primi capolavori del grafico cattolichino Aldo Drudi che ora disegna i caschi di Valentino Rossi.