Serata romantica in Riviera…all’osservatorio Copernico

29 agosto 2007 18:47    |    by Mauro

Siete in vacanza in hotel a Cattolica e volete passare una serata romantica in Riviera romagnola fuori dagli schemi…e dai rumori e dalle luci? Cercate un divertimento naturale e culturale? Una serata alternativa ed indimenticabile?
Allora è d’obbligo…e vivacemente consigliata una visita all’Osservatorio astronomico Copernico a Saludecio, dove troverete sicuramente esperti che vi faranno scoprire e contemplare quanto di più bello il Signore ci ha dato: le stelle e le costellazioni.

L’Osservatorio Copernico a Santa Maria del Monte a Saludecio, ad una quindicina di chilometri da Cattolica, è stato costruito nell’inverno del 1977 restaurando una vecchia casa colonica di proprietà della Curia Vescovile di Rimini. Da allora la vita associativa e di relazioni, ha fatto si che questa specola diventasse un punto di riferimento per scuole, appassionati del cielo e semplici visitatori e turisti in vacanza sulla costa adriatica.

Gli orari di apertura dell’Osservatorio astronomico di Saludecio sono ogni sabato dalle ore 21.30 alle 23.30 circa. Chi volesse garantirsi una serata ad hoc, con visita guidata ed osservazioni al telescopio in assoluta tranquillità, deve farlo prenotando una serata via email o telefonando direttamente al 333 4055640.

Chi invece volesse fare l’esperienza di una veglia alle stelle senza muoversi da casa, può scaricarsi gratis l’ultima versione di Google Earth, che, oltre a mostrarci la terra vista dal satellite, offre la possibilità di navigare tra stelle e pianeti.

snap Google Sky

Come fare allora per partire alla scoperta della volta celeste e perdersi tra i pianeti e stelle? Scaricate Google Earth, lo installate e lo fate partire. In Visualizza, trovate “Passa a cielo” oppure cliccate direttamente sulla piccola iconcina in alto.

Siete pronti? Avete abbastanza carburante nella vostra navicella spaziale?

 

Ogni tanto, quando sarete tornati con i piedi per terra, prendete un po’ di tempo per voi, staccate la spina, allontanatevi una sera dalle luci e dai rumori della città, armatevi di poncho o coperta per ripararvi dall’umidità del terreno, trovate un posticino tranquillo, distendetevi, rilassatevi e contemplate il cielo e le sue meraviglie. Poi vedrete che le preghiere di ringraziamento verranno spontanee… Parola di scout!

Condividi:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS
  • Facebook

Leave a Reply