Acquario Cattolica orari di cibatura

12 agosto 2011 16:40    |    by Mauro

Sulla Riviera Romagnola, sono tanti i turisti in vacanza, pronti giorno e notte, a gustarsi tintarella, divertimenti e soprattutto delizie culinarie offerte da questa terra. Oltre 2.500 tra ristoranti, pizzerie, osterie, piadinerie sparsi sulla Riviera, ce n’è uno particolarissimo che per 360 giorni all’anno non chiude mai e sfama ogni giorno clienti molto, ma molto speciali: 3.500 pesci. Si trova all’Acquario di Cattolica naturalmente!

È il ristorante gestito dagli chef-acquaristi che ogni mattina preparano i diversi menù per i pesci tropicali, quelli mediterranei, squali, pinguini, lontre, camaleonti e iguane.

I manicaretti proposti variano dalle dimensioni delle bocche di ogni specie, quindi in funzione della grandezza della bocca cambiano anche le portate e i menù. Si va dai carnivori ai vegetariani, ci sono bocche molto esigenti a partire da quelle dei grandi squali toro, alcuni di oltre 3 metri che divorano oltre 15 kg di pesce e che apprezzano particolarmente lo sgombro di oltre 40 cm, oltre al merluzzo, totano e calamaro.

I cuccioli dei pesci tropicali (bocche piccolissime) gradiscono invece i frullati. Le lontre mangiano giocando, ben  5 volte, al giorno davanti ad un assortito menù quotidiano fatto da un misto di pesce, carne e verdura.
I pinguini, invece se sono in muta, come in questo periodo, stanno a dieta ferrea e invece di 5 o 6 Kg di pesce azzurro ( aringa e capelin) al giorno, ne gradiscono solo 3.

Stiamo parlando di 3.500 esemplari tra vertebrati, invertebrati, uccelli e mammiferi ospiti nelle oltre 100 vasche espositive e le 80 dello stabulario (area di riproduzione e quarantena). Cibi diversi quindi e anche diverse caratteristiche per cibarsi.

Ecco la lista del consumo settimanale per sfamare ogni giorno piccoli e grandi ospiti:

  • 30 Kg insalata romana,
  • 20 Kg di spinaci surgelati,
  • 20 Kg di cozze sgusciate,
  • 25 Kg di gamberi,
  • 20 Kg di sgombri,
  • 30 Kg di calamari tubo,
  • 25 Kg di merluzzi,
  • 30 Kg di  totani,
  • 15 Kg di aringa
  • 60 Kg capelin.

“L’alimentazione è un aspetto fondamentale per la salute dei nostri animali” spiegano dall’Acquario di Cattolica – “quindi è necessario fornire loro una nutrizione completa e bilanciata, che tenga conto delle caratteristiche alimentari di ogni differente specie.  La dieta è proporzionata per l’apporto di carboidrati, proteine grassi e fibre a cui vengono aggiunte le vitamine.

Il pesce surgelato soddisfa il 90% degli animali presenti in acquario, il 10% necessita di cibo vivo (piccoli crostacei planctonici, plancton, alghe). Per molte specie l’alimentazione è quotidiana, ci sono i vegetariani come i pesci tropicali che si nutrono di insalata ( 2 cespi a settimana a vasca) ricca di fibre e con composti frullati a base di spinaci e carote che hanno un alto potere nutrizionale e che soddisfano a pieno il gradimento dei pesci”.

Visita l'Acquario con l'Alda & Amelia

Il momento più delicato dell’alimentazione è la somministrazione del cibo per tutte le specie, che necessita sempre la presenza di due acquaristi/camerieri, uno distribuisce l’altro controlla che tutti abbiano mangiato, annotando eventuali comportamenti atipici.

All’ Acquario di Cattolica, l’orario di cibatura diventa spettacolo del cibo a vista. Lo si può infatti ammirare ogni giorno, un’occasione preziosa di interazione fra uomini e pesci, da non perdere.

  • I Pinguini mangiano due volte al giorno alle ore 10,30 e alle ore 16.00,
  • le lontre mangiano tutti i giorni alle ore 11.00 e alle 15.30.
  • Al pasto degli squali si può assistere  tutti i lunedì, mercoledì e venerdì  alle ore 14.30.
  • Il martedì e giovedì alle ore 12 nella grande vasca tattile le Dasyatis (Trigoni viola della famiglia delle razze) mangiano danzando pezzetti di sgombro e nasello.

 

ACQUARIO DI CATTOLICA: ORARI DI APERTURA

gli orari dell'Acquario di Cattolica (2011)
L’Acquario di Cattolica chiude 2 ore dopo la chiusura delle casse.

Condividi:
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • RSS
  • Facebook

Leave a Reply